Magliano in Toscana

Magliano in Toscana

Magliano in Toscana, circondato da poderose mura, ulivi e viti, è un pittoresco borgo maremmano ricco di storia. La prima vista di Magliano non può non colpirvi. Le mura, i torrioni, il campanile, i tetti raccolti delle case, tutto circondato dagli ulivi, compongono uno scenario affascinante ed antico.

 Il Palazzo duecentesco di Checco il Bello

Si chiamerebbe così per via di un suo abitatore, appunto Checco il Bello, un tal Francesco Salvi, che visse qui nei primi del 1900, noto sia per le sue doti estetiche che per la fama di Casanova , da cui il nome con il quale l’edificio oggi è noto.

L’olivo della strega

Appena fuori le mura  di Magliano un esemplare gigantesco che sembra abbia addirittura 3500 anni. È stato piantato in età etrusca. Storie e leggende popolari lo ritengono magico perché capace di far crescere fagioli sulla sua chioma.

L’Abbazia di San Bruzio

si trova a pochi chilometri dal paese, vicino al cimitero. Circondati da campi coltivati ad ulivi e grano spiccano i resti di quella che era un’abbazia florida ed imponente, costruita intorno all’anno mille dai monaci benedettini. Un luogo suggestivo che ha suscitato storie e leggente.